INFORMAZIONI SANITARIE

Comfort

L’ufficio Accettazione fornisce le informazioni sulle tariffe relative a particolari comforts alberghieri aggiuntivi.

Camere singole con telefono e televisione al prezzo di 200 euro al giorno (IVA compresa)

Camere doppie con telefono e televisione al prezzo di 25 euro al giorno (IVA compresa)

Camere triple con telefono e televisione al prezzo di 14 euro al giorno (IVA compresa)

Il pagamento può essere effettuato in contanti, con assegno o carta di credito.

Per le stanze singole è previsto il pagamento di una cauzione, che varia in base ai giorni di ricovero.

Nella stanza singola potrà dormire e consumare i pasti un familiare.

Tutte le camere di degenza sono dotate di sistema di climatizzazione.

La struttura non ha barriere architettoniche.

Per quanto riguarda la razionalizzazione dei percorsi all’interno del complesso essa è favorita dalla disponibilità degli impianti elevatori che consentono la distinzione tra i vari traffici interni. Inoltre grazie alla segnaletica interna è ottimizzato l’orientamento dell’utente presso i vari servizi e reparti.

E’ importante ricordare che le persone ricoverate hanno bisogno di tranquillità e pertanto Vi preghiamo di limitare il numero dei visitatori e di tenere toni di voce bassa durante il colloquio. Evitate, per ragioni igieniche, che i visitatori si siedano sui letti di degenza. E’ vietato l’accesso ai reparti ai bambini di età inferiore ai 12 anni.

La casa di cura Città di Roma dispone di n. 14 posti letto per degenza Day-Hospital. Ai pazienti che effettuano il Day-Hospital viene fornita una bevanda e uno spuntino.


Bar

Il bar interno è situato accanto all’ingresso, è aperto dal lunedì al sabato dalle 6.30 – 20:00, la domenica e festivi dalle 08:00 alle 13:00. Presso il bar è possibile acquistare articoli da toilette (deodoranti, rasoi, fazzoletti, ecc.).

E’ presente un sacerdote cattolico presso la struttura che è disponibile per le richieste di aiuto spirituale, per colloqui, per l’ascolto e per la somministrazione di sacramenti, contattandolo tramite il centralino.

La celebrazione della Santa Messa è la domenica e nei giorni festivi alle ore 10:30 nella cappella della casa di cura situata al piano terreno. Per i pazienti allettati è possibile ricevere, previa apposita richiesta alla capo sala o a persona incaricata alla sua sostituzione la visita del Sacerdote.

Il paziente può ricevere l’assistenza religiosa nel rispetto della propria fede, anche in questo caso dopo apposita richiesta alla caposala o sostituto.


Assistenza religiosa

È presente un sacerdote cattolico presso la struttura che è disponibile per le richieste di aiuto spirituale, per colloqui, per l’ascolto e per la somministrazione di sacramenti, contattandolo tramite il centralino.

La celebrazione della Santa Messa è la domenica e nei giorni festivi alle ore 10:30 nella cappella della casa di cura situata al piano terreno. Per i pazienti allettati è possibile ricevere, previa apposita richiesta alla capo sala o a persona incaricata alla sua sostituzione la visita del Sacerdote.

Il paziente può ricevere l’assistenza religiosa nel rispetto della propria fede, anche in questo caso dopo apposita richiesta alla caposala o sostituto.


Direzione sanitaria

E situata accanto all’ingresso ed è a disposizione degli utenti dal lunedì al venerdì negli orari dalle 08:00 alle 13:00.


Registrazione dei neonati

La registrazione dei neonati avviene presso l’Ufficio Accettazione dal lunedì al venerdì dalle ore 9:30 alle ore 13:00.


Alloggiare

La Casa di Cura è convenzionata con il Residence Ponte Bianco ubicato in via Cornaro, 20 – Telefono: 06-5373342.


Comitato infezioni ospedaliere

Il Comitato per il Controllo delle Infezioni Ospedaliere (CIO) è stato istituito in seguito alla Circolare Ministeriale n. 52/1985 (“Lotta contro le Infezioni Ospedaliere”) che prevede:

la definizione di linee guida per la contrastare l’insorgenza di infezioni ospedaliere;

la sorveglianza continua e l’applicazione delle misure di controllo;

la formazione specifica del personale.

Comitato Rischio Clinico

Presso Città di Roma è presente il Comitato del Rischio Clinico, gruppo interdisciplinare e multi professionale preposto al coordinamento delle attività di identificazione del rischio clinico ed all’analisi e programmazione di interventi migliorativi. Il Comitato si propone in particolare di sensibilizzare tutti gli operatori sul tema del rischio clinico e della sua prevenzione, nonché sulla necessità di segnalazione degli eventi avversi.


Consenso informato

Prima dell’effettuazione delle procedure diagnostiche e terapeutiche, l’assistito, dopo adeguata ed esauriente informazione da parte dei sanitari sui rischi correlati a tali procedure, sottoscrive l’accettazione o non accettazione delle procedure illustrate.

Si invita pertanto alla massima collaborazione, avuto riguardo alla circostanza che, in tema di diritto alla salute nessun trattamento può essere imposto se non nei casi espressamente previsti dalla normativa vigente.


Informazioni sanitarie

L’informazione dello staff medico ai pazienti, e alle persone delegate dal paziente, sulle condizioni di salute e sul programma di cura seguito, avviene nel rispetto della normativa sulla privacy nei giorni e negli orari indicati in reparto.

Il personale non può fornire informazioni telefoniche sulle condizioni di salute dei pazienti ricoverati.

Al momento della dimissione, sarà consegnata un’esauriente documentazione scritta che comprende i risultati delle indagini cliniche svolte e delle cure eseguite, la terapia consigliata e suggerimenti per eventuali controlli ambulatoriali; è importante mostrarla al proprio medico curante e conservarla accuratamente.


Servizio Trasfusionale

La Casa di Cura garantisce, in collaborazione con il Servizio Immunotrasfusionale dell’Ospedale San Camillo, la somministrazione di sangue e suoi derivati in caso di necessità; ciò solo a fronte del consenso da parte del paziente.

Tutti i cittadini idonei possono donare sangue, presentandosi dal martedì al sabato dalle ore 8.00 alle ore 12.00, a digiuno presso i locali dedicati.


Ritiro documentazione sanitaria

I referti delle visite specialistiche e delle prestazioni di diagnostica strumentale sono forniti direttamente dal medico al termine della visita.

I referti che necessitano di un maggiore tempo di elaborazione (es. laboratorio analisi, istologici, radiologici, ecc.) possono essere ritirati personalmente o da persona delegata per iscritto dal paziente, presso le Segreterie dove è stato effettuato l’esame, con modalità ed orari indicati precedentemente.


La documentazione clinica

Per ottenere la copia della propria cartella clinica è necessario farne richiesta presso l’Ufficio Cartelle cliniche. La documentazione può essere inviata via posta, previo pagamento delle relative spese postali, o consegnata al diretto interessato di persona (previa esibizione del documento di identità), o a persona delegata per iscritto con allegata fotocopia del documento d’identità del delegante, e del delegato, il tutto nel rispetto della vigente normativa sulla privacy. L’Ufficio Cartelle Cliniche è ubicato in via F. Maidalchini, 16 (Piano Terra) ed è aperto al pubblico il lunedì e mercoledì dalle 10,00 alle 13.00.

I tempi di attesa per il rilascio della copia della cartella clinica, anche autenticata, sono di 20/30 giorni dalla dimissione del paziente, che potranno essere ridotti in casi di comprovata urgenza.

Pa la richiesta di tutta la restante documentazione sanitaria extra ricovero (esami diagnostici ecc…) è necessario rivolgersi alle apposite segreterie.

La cartella clinica ha un costo di 24,20 €, per spedizioni il costo è di 14 €, i prezzi sono comprensivi di IVA.


Indietro